Servizi

CHI ACCOGLIAMO

Possono accedere al ricovero ordinario pazienti con una patologia oncologica in fase avanzata con sintomatologia dolorosa di intensità medio – alta e plurisintomatici, la cui aspettativa di vita è spesso assai ridotta. La legge 38/2010 prevede la possibilità di accoglienza anche di malati fragili e cronici per malattie degenerative ingravescenti, incapaci a svolgere attività lavorativa e con difficoltà a raggiungere l’ospedale, necessitanti, oltre che di eventuali trattamenti supportivi e, talora, causali, anche di terapia del dolore e di interventi di correzione di sintomi disabilitanti e quindi in grado di ridurre pesantemente performance e qualità di vita.

I motivi per un ricovero in Hospice sono, tra gli altri:

• Presenza di sintomi difficilmente controllabili a domicilio;

• Sollievo temporaneo alla famiglia;

• Inadeguatezza socio – economico – familiare ad assisstere il paziente al domicilio;

• Esplicito desiderio del paziente.

La Direzione Sanitaria coordina le procedure di accesso alla struttura Hospice e, quando questo non è immediatamente ottenibile, provvede all’inserimento immediato in lista d’attesa, basandosi sulla compilazione di una specifica scheda multidimensionale nella quale vengono valutate le necessità e i bisogni assistenziali del paziente e del suo nucleo familiare. La Direzione Sanitaria concorre con l’equipe di cure palliative a fornire con competenza ed umanità l’assistenza al malato e alla famiglia in un momento delicatissimo della loro esistenza e collabora all’individuazione delle migliori possibilità e modalità assistenziali.